Articoli con tag “mazda mx-5

della roba gialla.

ogni tanto arriva la gente mi dice oh è un po’ che non scrivi. me lo fanno notare. e a me fa anche piacere che mi facciano notare che è un po’ che non scrivo, solo che se non ho niente da raccontare, cosa scrivo?

che di solito racconto le cose interessanti che mi capitano, io sono dieci giorni che sto combattendo con un virus intestinale molto agguerrito che se anche non vi racconto dettagliatamente cosa mi sta capitando da dieci giorni a questa parte, secondo me va bene lo stesso.

comunque se proprio devo scrivere una cosa che mi è successa, posso scrivere che son stato a treviso questa mattina poi son tornato su, mentre tornavo su in autostrada e poi fuori dall’autostrada mi han strombazzato in tre macchine, con della gente dentro che mi salutava. che io è ormai più di un anno che ho questa macchina di un colore un po’ particolare, è anche scappottata, son parecchio visibile ho perso la mia privacy, sanno sempre tutti dove sono.

che se hai una macchina normale come ce l’hanno tutti e vuoi combinare delle marachelle, in qualche maniera fai, io invece non posso più, mi beccano subito.

oggi mi han salutato in tre, con grandi strombazzamenti di clacson. solo, io non lo so chi erano questi tre che mi han salutato, che se è vero che io son parecchio visibile e riconoscibile, gli altri chiusi dentro le loro macchine io non so mica chi sono.

e quindi niente, tutto qui, ciao.

magari nei prossimi giorni mi succede qualcosa di più interessante da raccontare, speriamo.

banana


ma come fate?

ho preso una macchina a noleggio questo fine settimana appena passato, che ho la mia dal carrozziere dovevo andare a far dei lavori in casa da un’amica ho preso una macchina a noleggio, sono andato.

e la tecnologia, ho visto, i passi da gigante. che la mia macchina ha qualche anno, tecnologia non ne ha, non ha nemmeno, per dire, la spia della riserva della benzina. che non è che si è fulminata la lampadina, non c’è proprio. è fatta così, un po’ essenziale. che quando la accendi, la prima cosa che fa, urla jinba ittai.

che ovviamente jinba ittai non sapete cosa vuol dire, non è una cosa importante da sapere, ma se siete curiosi ve lo andate eventualmente a cercare su wikipedia mica posso spiegarvi sempre tutto io.

e allora, niente, son partito con questa macchina moderna. neanche il tempo di uscire dal garage è partito il bip bip lancinante che voleva che mettessi immediatamente la cintura di sicurezza. giusto, mettiamola subito che non si sa mai. poi al primo semaforo si è spento il motore. lo start and stop. e finchè è al semaforo posso capire. ma poi si spegneva anche quando mi fermavo un attimo per entrar su una stradona. un’agonia. e allora cosa dovevo fare, ho acceso l’autoradio ho messo dentro un disco che mi ero portato da casa, un bel disco avevo voglia di ascoltarlo a un volume un po’ alto che mi ero svegliato da poco, ad un certo punto rallentavo a un’incrocio mentre rallentavo si abbassava il volume della musica. che siccome il motore fa meno casino quando rallenti, pensano di farti un piacere ad abbassarti il volume della musica. maledetti. e poi si è messo a piovere, i tergicristalli andavano alla velocità che volevano loro, mica glielo puoi dire tu a quanto devono andare. poi schiacciavo per sbaglio un pulsante sul volante, la macchina ha iniziato a parlare, mi ha chiesto se volevo qualcosa. eh, mi andrebbe un caffè, le ho detto. mi ha risposto che lei il caffè, non sapeva.

ho provato alla fine a scoreggiare, veder se magari il finestrino si abbassava da solo, a quel punto ero anche curioso.
e no, non si è abbassato.

decal_jinba-ittai_nc