fotoamatori, non ne fate una giusta.

e nel combinarne continuamente una più di bertoldo, fate passare me per rompicoglioni di pesantezza inaudita.

vi si fa notare che non siete fotografi professionisti e quindi che sarebbe ora la smetteste di chiamarvi e farvi chiamare fotografi.
e ormai son sicuro che ve lo dice anche vostra mamma quando vi incontra la domenica a pranzo che dovete smetterla.

finalmente dopo anni passati a sfracellarvi i maroni forse vi è entrato in testa, sarebbero soddisfazioni. e invece cosa mi tocca leggere su degli organi di stampa ufficiali?

che siete degli artisti.

ma non ce l’avete un pochino di dignità? e allora basta andatevene affanculo da soli che io non ho la forza neanche per prendere il fiato e mandarvici.
di voi, qui, non parlo più, fate come vi pare. son stremato.
avete vinto, artisti.

e voi altri, che ogni volta che sparo sui cialtroni venite a dirmi ah bravo hai fatto proprio bene glielo volevo dire pure io ma poi però.
ecco, anche voi, sapete dove potete andare.

io più passa il tempo più son convinto che se non crepo perchè mi han bruciato vivo appiccando il fuoco nottetempo al mio appartamento, creperò comunque da solo.
che a mandar sempre tutti a cagare, sai quante belle amicizie che si mantengono.

Tiziano_Vecellio_-_Pala_di_Serravalle_(1542-47)

Annunci

I commenti sono chiusi.