tengo botta, grazie.

ieri sera stavo tornando a casa, a parte il fatto che ho scoperto che mangiare un doppiocheesburger mentre guido è un’impresa mica da ridere, più che altro perchè alla seconda curva si ribalta il bicchiere della cocacola sul sedile del passeggero, stavo ascoltando radiodue.
raccontava radiodue di otis redding, che il suo più grande successo è stato the dock of the bay, solo che lui, otis redding, il grande successo di questa canzone non ha potuto goderselo, che tre giorni dopo aver inciso questa canzone era in aereo con tutta la sua band, è caduto l’aereo son morti tutti. diceva radiodue che ieri era l’anniversario della morte di otis redding e della sua band. e a questo punto anche dell’altra gente che c’era sull’aereo, immagino.
the dock of the bay è stata poi resa nota al pubblico sei settimane dopo. postuma, si dice.
allora, in questi giorni mi han scritto delle persone, mi han chiesto se per caso son morto, visto che è da un po’ che son sparito.
i soliti apprensivi. state sereni, che se prima non scrivo, suono, fotografo qualcosa per cui valga la pena diventar famoso postumo, non crepo mica.

Annunci

Una Risposta

  1. alce

    Trasuda egocentrismo dappertutto sto post, sei proprio un tenerone… Sottolineo l’ovvio? Sottolineo.
    La morte può beccarti anche cercando di recuperare la cocacola sotto il sedile, bauco.

    E sì, la bozza del sito l’ho fatta.

    11 dicembre 2009 alle 10:31 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...